GRAZIE PRESIDENTE ADDUCE: RIFERIMENTO FONDAMENTALE PER NOI SINDACI

Nel corso dell’incontro del Direttivo ANCI Basilicata tenutosi lunedì 26 aprile scorso, il Presidente Adduce ha salutato il direttivo e gli organismi ANCI confermando in maniera decisa la sua volontà di lasciare la Presidenza della Associazione Nazionale dei Comuni di Basilicata.

Data:
30 Aprile 2021

Nel corso dell’incontro del Direttivo ANCI Basilicata tenutosi lunedì 26 aprile scorso, il Presidente Adduce ha salutato il direttivo e gli organismi ANCI confermando in maniera decisa la sua volontà di lasciare la Presidenza della Associazione Nazionale dei Comuni di Basilicata.

A nulla è servita l’insistenza di tutti noi a farlo desistere dalla sua decisione maturata ormai da qualche tempo, nonostante tutti noi Sindaci, in coro, gli abbiamo chiesto sin dall’ ottobre 2020, il sacrificio di continuare ad affiancarci e a guidare l’Associazione dei Comuni, con la solita capacità e sapienza, sino alla fine dell’emergenza sanitaria, superata la quale si sarebbe proceduto a rinnovare la massima carica dell’Associazione.

Il Presidente Adduce ha rappresentato per tutti noi un punto di equilibrio insostituibile, lavorando nel solo interesse dei bisogni reali dei territori, accogliendo tutte le nostre richieste e proposte diversificate, riuscendo sempre a farne una sintesi puntuale e proporla con accuratezza alle istituzioni deputate.

Con Salvatore Adduce, uomo di raffinata intelligenza e dotato di straordinarie qualità umane, l’Anci regionale ha raggiunto un ampio respiro nazionale ed internazionale.

Salvatore ha guidato l’ANCI di Basilicata con competenza, dedizione, empatia, coraggio ed integrità morale, nonché con chiara lealtà Istituzionale e senso di responsabilità, concretizzando le istanze provenienti dai territori e dagli amministratori locali.

Queste le caratteristiche che hanno animato il suo operato e trainato quello di tutti noi Sindaci che compongono il Direttivo e gli Organismi associativi.

L’interlocuzione costante con ciascuno di noi ha consentito che divenisse riferimento di garanzia per tutti, in particolare nel complesso momento di emergenza vissuto in quest’ultimo anno, in cui le diffuse sofferenze dei cittadini, il profondo disagio sociale e le difficoltà economiche, hanno richiesto a noi Sindaci sforzi interlocutori con le istituzioni regionali e nazionali costanti ed energici, di cui il Nostro Presidente si è fatto diligente promotore, rapportandosi in modo inequivocabile, leale e corretto verso tutte le Istituzioni.

Come detto avevamo chiesto al Presidente Adduce di continuare nel suo mandato fino alla fine della emergenza, di restare al nostro fianco, di supportarci ancora in un momento così complesso la cui unica priorità è superare l’emergenza e ripartire.

Ma il suo garbo istituzionale ed il suo rigore lo hanno portato a fare una scelta contrapposta alla nostra volontà.

Accettiamo, subiamo, pur non condividendo, la sua scelta, lo ringraziamo per l’enorme contributo che ha dato all’associazione ed a ciascuno di noi, una vera risorsa politica ed umana per tutti noi e per la Basilicata, un uomo che in questa fase storica ha rappresentato la sintesi e il collante di tutti i Sindaci.

Un uomo concreto, di grande spessore umano, culturale e “sociale”, un uomo moderno ma d’altri tempi, un leader esemplare.

Grazie di cuore Salvatore, grazie Presidente Adduce da parte dei componenti il Direttivo, degli Organismi ANCI e dell’intera struttura, e, interpretandone il pensiero, anche da parte di tutti i Sindaci della nostra grande famiglia ANCI, che con te hanno condiviso un cammino lungo oltre sei anni.

testo tratto dal comunicato stampa dell’ANCI Basilicata

RUOTI CAPITALE PER UN GIORNO RUOTI CAPITALE PER UN GIORNORUOTI CAPITALE PER UN GIORNO 3RUOTI CAPITALE PER UN GIORNO

Ultimo aggiornamento

30 Aprile 2021, 10:24